Storia del pesce d’aprile

pesce d aprile

pesce d aprile

Il primo giorno del mese di aprile è notoriamente conosciuto in tutto il Mondo come il giorno del “pesce d’aprile”. Sai perchè? Scopri con noi le sue origini e alcuni dei migliori scherzi fatti nel mondo…

La storia
Finora sono stati molti i tentativi di spiegare le ragioni del “pesce d’aprile” e ancora oggi non c’è stata una risposta definitiva! La più accreditata si ricollega alla data d’inizio del nuovo anno nel calendario giuliano che cambia il 1 di Aprile. La storia racconta dell’ incredibile storia di un giullare divenuto re per un giorno durante il regno di Costantino.
Come si celebra questo giorno?
Nel Regno Unito, in Sud Africa, Nuova Zelanda e Australia lo scherzo si fa rigorosamente prima di mezzogiorno . Questo spiega perchè il “Pesce d’Aprile” nei giornali del Regno Unito è solo stampato per la circolazione del mattino.
In Francia, il Poisson d’Avril viene celebrato cercando di attaccare pesci di carta sulle spalle degli altri  senza essere notato! In Scozia questo giorno è noto come “Hunt-the-Gowk-Day” ovvero il giorno della “caccia al tonto”

Scherzi più popolari del passato
Nel 1998, la catena di fast food Burger King ha annunciato l’introduzione di un nuovo Left Handed Whopper, con i condimenti dei suoi hamburger tutti solo sul lato destro.
La NASA scrive un articolo sul proprio sito web dove affermava di aver scoperto l’acqua su Marte: in realtà si rivelò essere un bicchiere d’acqua su una barretta di cioccolato Mars!
In Nuova Zelanda, la stazione radio The Edge’s Morning Madhouse con l’aiuto del primo ministro, annuncia il divieto assoluto di tutti i telefoni cellulari. Molti visitatori arrabbiati hanno telefonato per lamentarsi!
Nel Regno Unito, Panorama ha girato un documentario sugli Alberi di Spaghetti che crescevano in Svizzera, mostrando filmati di persone che raccoglievano questo “frutto”. A quanto pare, il video è stato davvero girato a St Albans!

E tu? Hai qualche divertente pesce d’aprile da raccontarci? Commenta il nostro post

Preghiera per il Giappone

Japan

Japan

La più tremenda delle tragedie ha toccato il Giappone e il mondo intero, lo scorso venerdì.  Dopo un violento terremoto, l’intera regione di Tohoku nel nord est del Paese è stata inondata dallo Tsunami. I danni al Paese sono incalcolabili, i morti sono circa 10mila e tantissimi sono ancora i dispersi.

Il nostro pensiero e la nostra preghiera va agli abitanti della Regione e a tutti coloro che nella tragedia hanno perso i propri cari.

Per aggiornamenti

BBC:            http://www.bbc.co.uk/news/world-middle-east-12307698

NHK:            http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/

Corriere della sera: http://www.corriere.it

Per coloro che avessero amici o familiari in Giappone, di seguito c’è un link molto utile per cercarli.

Google person finder: http://japan.person-finder.appspot.com/?lang=en

 

Aiutare il Giappone*

Potete fare una donazione per aiutare la ricostruzione nel Paese, attraverso:

 

–       American Red Cross: http://www.redcross.org/

–       Croce rossa italiana: http://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

 

* Fate attenzione alle truffe online. Nonostante la tragedia in corso, sono già stati segnalati casi di phishing e truffe online legate alle donazioni. Per essere certi che la propria donazione vada a buon fine, ricordarsi sempre di affidarsi ad organizzazioni e istituti autorevoli e fidati, come la Croce Rossa

Scopri Londra con la Street Art.

Banksy art

Banksy art

Hai mai pensato di conoscere una città attraverso i suoi artisti di strada? Parti da Londra! La City è una città così grande che decidere cosa fare e vedere a volte è imbarazzante e spesso si finisce per seguire i classici itinerari turistici.

Proviamo ad andare “off the beaten track” (oltre i percorsi consueti – come dicono qui), e scopriamo le parti nascoste di Londra attraverso l’arte di strada.

L’arte di strada nasce e si sviluppa negli anni ’70 e ’80 a New York. Precursori poi divenuti famosi, sono Basquiat e Haring. Negli anni 90 artisti inglesi a Bristol creano una nuova tecnica stencils che contraddistingue lo stile English.

Banksy è probabilmente l’artista di graffiti più famoso al mondo. Ci sono tantissimi posti in cui vedere la sua arte a Londra, esiste addirittura un percorso su Google Maps con i luoghi e le immagini dei graffiti. Altre opere di artisti di strada da tutto il mondo possono essere viste nel cuore e nelle periferie di Londra con artisti come Vhils, Invader, Burning Candy Crew, ROA, Stik, Ben Eine, tra gli altri.

La maggior parte di questi graffiti puoi vederli nei pressi di Shoreditch, l’area trendy di Londra che si trova tra Liverpool Street e Bethnal Green.  In molti apprezzano questa parte di Londra proprio perchè rappresenta la ribellione e la libertà d’espressione.

Un artista di strada potrà non trovare spazio nelle gallerie aperte a centinaia di persone, ma esprimendo la propria arte in strada ha la possibilità di essere visto da migliaia, se non milioni, di persone ogni giorno.

In realtà, l’arte di strada, ha raggiunto un tale livello di tolleranza che anche i cittadini di aree residenziali, si sono coalizzati per evitare la rimozione di graffiti che sono diventati con il tempo, parte del paesaggio. Un esempio: nell’area di Hackney, molti residenti hanno firmato una petizione per fermare la rimozione di un’opera di ROA. Il comune ha finalmente accolto la richiesta e l’opera non è stata rimossa dal muro di Premises studios. Vedi qui http://www.premisesstudios.com/save-the-rabbit-2/

Un altro esempio dove l’arte ha vinto contro la politica è addirittura arrivato dal Primo Ministro inglese e sua moglie i quali, durante la prima visita ufficiale in America al presidente Obama e sua moglie, hanno portato come dono un pezzo di street art dell’artista Ben Eine uno dei più famosi artisti di strada di East London! http://www.bbc.co.uk/news/uk-politics-10710074.

Dunque, se ti trovi a passare per la Casa Bianca, potrai vedere i lavori di Eine così come se camminassi per strada a Londra!Questo è il bello della Street art!

Ti è piaciuto il nostro post? Diventa parte del mondo Kaplan International Colleges, iscriviti alle nostre scuole di inglese all’estero. Visita il nostro sito web per scoprire come studiare l’inglese può cambiarti la vita.

 

Come scegliere la giusta Università

Universita

Universita

Una volta scelto l’argomento su cui vuoi specializzarti è fondamentale scegliere l’università/il college giusto. Si tratta del luogo dove trascorrerai almeno 3 anni di studio, la base per costruire il tuo futuro e vale la pena valutare i pro e i contro prima di scegliere.

L’Università, oltre ad influenzare gli anni più significativi della tua vita, è anche il luogo dove sviluppare le tue attitudini e di conseguenza, la tua personalità.

Ecco 3 consigli utili per fare una valutazione ponderata.

1 – Stilare una lista delle priorità
Fai una lista delle cose che per te sono importanti nella tua Università. Può includere la città, la vita notturna, i locali, gli alloggi, le strutture e i servizi,e perchè no, l’ufficio job and placement, le partnership professionali. Ti piacerebbe trasferirti all’estero o vuoi rimanere a casa? Ti piacerebbe vivere in un Residence o condividere un appartamento con altri studenti?

La tua scelta non può prescindere dalla qualità dell’insegnamento. In gioco c’è sia il tuo progresso accademico sia il tuo futuro, per cui sei autorizzato ad essere un pò pignolo!

2 – Gioca la tua partita
Decise le caratteristiche che l’Università deve avere e dove vuoi vivere, Google è lo strumento per cominciare a guardarsi intorno. Cerca recensioni sulle scuole, forum e guide dello studente, prova a parlare con ex studenti e scopri che carriera hanno fatto.
3 – Un appuntamento con il destino
Gli open day delle università sono il modo migliore per avere un’idea dell’ambiente e dell’atmosfera dell’Università. Visita i siti web e, se puoi, non mancare questo appuntamento con il destino. Fai un tour del campus per sia vedere l’aria che si respira sia avere l’opportunità di incontrare altri studenti. Parla con loro; è il modo migliore per avere opinioni oggettive sul campus e sulla qualità dell’insegnamento.

Andare alla ricerca dell’Università può essere un processo che spaventa ma anche emozionante! La vita universitaria è ricca di adrenalina, può offrirti grosse opportunità e aprirti la mente sul mondo: buttati a capofitto.

 

Da parte di Kaplan International Colleges ti facciamo un grosso in bocca al lupo per la tua scelta e ti auguriamo di imboccare la strada giusta!

 
Ti è piaciuto questo post? Perchè non valutare l’opportunità di iniziare l’Università all’estero? Scopri la nostra offerta formativa prima di scegliere. Visita il nostro sito web.

 

Pubblicità e storia della Guinness

Storia della Guinness

Storia della Guinness

Spot in tv, manifesti, promozioni sulle casse di birra, la Guinness è famosa in tutto il mondo, per  questo siamo andati alla scoperta della sua storia, per capire cosa rende questa bevanda così speciale …

Inventata da Arthur Guinness nel 1759, è la bevanda simbolo dell’Irlanda e popolare dappertutto. Diventata l’ icona del Paese e il simbolo del giorno di San Patrizio – St. Patrick’s Day – (patrono dell’Irlanda).

I suoi slogan hanno fatto la storia della pubblicità, a partire dal famoso “Le cose buone arrivano per chi sa aspettare” e sono sicuramente alcuni dei motivi dietro il successo di questa bevanda.

Dal passato al presente: evoluzione dello spot Guinness

1862 – L’arpa di Brian Boru viene scelta e utilizzata come marchio di fabbrica della Guinness. Da questo momento in poi, tutti gli spot e le promozioni della birra scura d’Irlanda, saranno accompagnate da questo simbolo.

1930 – 1940
L’agenzia di pubblicità Benson punta sugli animali per promuovere la bevanda, il più famoso è il tucano accompagnato dal jingle: “I Tucani nel proprio nido concordano / La Guinness fa bene / Prova e vedrai / Scopri cosa può fare un tucano.”

1999
Conosciuto come uno dei migliori spot di tutti i tempi, accompagnato dallo slogan “Le cose buone arrivano per chi sa aspettare”, mostra un surfista che aspetta l’onda migliore della sua vita, prodotto dall’agenzia pubblicitaria Abbott Mead Vickers BBDO. Vedi qui

2005
Un modello esemplare di pubblicità, con un’inversione temporale, mostra tre uomini al pub che degustano “Guinness” e tornano indietro fino alla preistoria …Da non perdere! Vedi qui

2007
Girato in Argentina con un budget di 10 milioni di sterline, l’annuncio “Tipping Point” vede una reazione a catena di domino su scala mondiale. Straordinario Vedi qui

2009
Portarla alla vita – un altro slogan che ha fatto la storia di questa birra – Il video mostra una comunità “costruire” un proprio mondo parallelo e giungere  alla fine del faticoso processo solo per creare una pinta di Guinness – vedi qui

2009
Testamento di 250 anni, questa pubblicità mostra la celebrazione di Arthur Guinness e annuncia l’Arthur Guinness Day il 23 settembre!

La domanda che spesso ci si pone è quale attinenza ha lo slogan “Le cose buone arrivano per chi sa aspettare”.
Ecco la risposta: questo slogan è stato utilizzato per descrivere il processo del versare una pinta di Guinness famoso nei pub irlandesi. Per entrare nei dettagli tecnici, la pinta di Guinness dovrebbe essere versata in 119,5 secondi. Il processo non deve essere affrettato – ecco perchè “bisogna aspettare per ottenere le cose migliori dalla vita”

In molti dicono che la migliore degustazione della Guinness è solo a Dublino – non ci credi? Provare per credere…

Ti è piaciuto il post? Perché non diventare parte del mondo Kaplan scoprendo i nostri corsi di lingua inglese nel mondo. Dai un’occhiata al nostro sito web Kaplan International Colleges per vedere ciò che i nostri corsi di inglese possono fare per te.

Guinnes, U2 e tanto altro a Dublino

Dublin Castle

Dublin Castle

Vieni a Dublino e non sai cosa fare? Nessuna paura! Eccoti di seguito una lista completa dei posti che sicuramente non vuoi perderti! Scegli quello che ti piace fare, leggi e sopratutto, divertiti.

COSA VEDERE
Innanzitutto il Castello di Dublino e il Giardino Dubh Linn da cui  prende il nome la città. Non aspettarti un edificio con ponte levatoio e torrette principesche anche se è un edificio del 18 ° secolo molto ben tenuto.

Non vorrai perderti una delle migliori università al mondo, vero? Visita il Trinity College, famoso complesso del 16 ° secolo. Non sei appassionato di architettura? Allora dedicati alla Galleria della Scienza, e scopri da vicino i robot e gli abiti disegnati dagli studenti di ingegneria presi da una versione aggiornata di Star Wars… non ne pentirai!

A Dublino ci sono tanti musei, per rispondere ad ogni singolo interesse:  Il Film Institute irlandese, la Galleria della Fotografia, Il Project Arts Centre, la National Library of Ireland, Il Museo Irlandese d’Arte Moderna etc.

Se ti appassiona la birra, non puoi perderti  St James’s Gate Brewery, la città natale della Guinness, un vero e proprio santuario per gli amanti della birra scura.
Senti il lato vintage della vita? Vieni a conoscere i giovani designer e acquista abiti autentici e complementi nel mercato Loft.

DOVE DIVERTIRSI
Andrew’s Lane Theatre offre una vasta gamma di eventi musicali e di generi diversi: dall’elettronica alla musica indipendente.
Fai un giro al Fringe Festival di Dublino per goderti qualsiasi tipo di arte: dal folk alla musica jazz al teatro, tutto si svolge qui.
Sei più orientato per un divertimento tradizionale con una pinta di birra e un concerto jazz o folk? Dirigiti al Cobblestone.

Gli appassionati di sport e rugby, potranno godersi il torneo Sei Nazioni di Rugby al Croke Park, il quarto campo di calcio più grande al mondo, dopo Nou Camp, Wembley e San Siro.

Scegli di studiare inglese a Dublino in primavera per non perderti la Parata di St Patrick’s, santo patrono irlandese, il 17 marzo. Musica, spettacoli, bevande, dibattiti all’aperto e drinks di vario genere, ti daranno il benvenuto e ti aiuteranno a capire meglio perchè San Patrizio è il Santo Patrono così caro agli irlandesi.

COSA MANGIARE
Un hamburger biologico al Bobo
Un saporito menu tipico irlandese al Chapter one.
I migliori stuzzichini dolci a Dublino li trovi al Cake Cafe, da non perdere la pera caramellata!
Ad essere sinceri il posto non è economico, ma ti offre una splendida vista su Portmarnock e sulle coste Malahide e serve piatti di pesce fresco da far sognare.

COSA BERE
Una pinta di Guinness al Kehoe’s
Vieni a conoscere la gente del luogo al famoso Peploe, dove è anche possibile trovare una vasta selezione di vini locali.
Prova una pinta di birra irlandese al genuino Porterhouse, dove potrai provare selezione di birre locali prodotte tradizionalmente. Da non perdere.

Dublino si presenta come un territorio ricco di musica e bella gente, non a caso ha “sfornato” talenti come gli U2, i Westlife, i Dubliners, The Thrills, Horslips, The Boomtown Rats, Boyzone, Ronan Keating, gli Script e My Bloody Valentine.

Non tutti sanno che autori come Oscar Wilde e Jonathan Swift sono originari di Dublino così come Bram Stoker, il creatore di Dracula. Prova a gustarti un buon libro rilassandoti in uno dei parchi della città per trovare ispirazione in Phoenix Park, Herbert Park e St Stephen’s Green.

Dublino è la città natale di premi Nobel come Samuel Beckett, William Butler Yeats, George Bernard Shaw.
Il luogo ideale per trovare personaggi famosi e molte aziende hanno la propria sede qui, come Microsoft, Google, Amazon, eBay, PayPal, Yahoo, Facebook e Pfizer.

Ti senti stanco dopo questo viaggio? Hai mangiato dai migliori menu, ti sei rilassato in un parco, hai assistito ad una parata, bevuto birra scura e incontrato ragazzi famosi … Non sei ancora stato a Dublino, cosa aspetti?

Ti è piaciuto questo post? Perchè non diventare protagonista delle storie Kaplan seguendo uno dei nostri corsi di inglesi all’estero? Scopri le scuole di inglese Kaplan nel mondo o contattaci per informazioni

Musica celtica e folklore in Irlanda

Strumenti celtici

Strumenti celtici

Cosa hanno in comune U2, Pogues, Frames, Boyzone, My Bloody Valentine, Van Morrison e Snow Patrol con Enya, Corrs, Cranberries, Damien Rice e gli Script? Sono tutti irlandesi!

Di certo non si visita l’Irlanda per il tempo, piuttosto per i suoi paesaggi incredibili e la cultura. La campagna irlandese è una delle più belle al mondo, le sue coste sono affascinanti a volte taglienti e rocciose, altre tenere e dolci, e la natura è sempre verde e incontaminata. Castelli e racconti fatati sono popolari in questo Paese ricco di folklore celtico e con una grande tradizione musicale.

Per ogni viaggiatore amante dell’avventura scoprire l’Irlanda significa ben presto innamorarsi della sua storia e della musica irlandese. Dal pub più affollato a Dublino fino ai paesini più appartati nella profonda Irlanda, questa Nazione offre musica per tutti.

A Dublino, non c’è Venerdì sera o Sabato in cui Grafton Street non sia piena di giovani musicisti e aspiranti idoli pop che, nella folla tra pub e locali con musica dal vivo, mettono in mostra le loro ultime invenzioni musicali e le abilità vocali.

Per quanto riguarda il resto d’Irlanda, l’animazione serale si tiene nei pub locali, dove ognuno si lascia trascinare dal ritmo sbattendo i piedi e oscillando la testa al suono del bodhran, un tamburo di pelle di capra circolare, senza il quale nessuna musica irlandese può sopravvivere. Altri strumenti musicali irlandesi sono i seguenti:

>Tin Whistle, un tubo metallico semplice con sei fori
>Violini tradizionali
>Arpe, per lo più piccole e possono essere suonate sul ginocchio.
>Chitarre, mandolini e qualche volta, il Nord-Americano, Banjo
>Flauto Irlandese

Questi sono solo alcuni dei tipici strumenti musicali irlandesi, e con tale varietà e passione musicale, non ci sorprende la quantità e la qualità dei musicisti nati in Irlanda. La musica è una delle passioni principali del popolo irlandese, un popolo vivace e allegro per natura.

Influenze della musica folkloristica irlandese, sono ben presenti tra i suoi artisti più conosciuti, come Sinead O’Connor, U2 e molti altri, i quali sono stati maestri nel combinare il proprio stile con la musica tradizionale irlandese, mettendo in mostra come questa abbia giocato un ruolo importante nella loro formazione.

Ti piacerebbe averne una dimostrazione?
Scegli di studiare inglese presso la scuola Kaplan a Dublino e segui il percorso degli U2, dei Pogues e degli Script. Nella nostra scuola otterrai tutte le informazioni sul posto giusto per andare ad ascoltare musica irlandese di qualità.