Decorazioni Natalizie

Decorazioni Natalizie

Con le giornate che si accorciano e le temperature che diminuisco in UK e Irlanda, si inizia a respirare aria natalizia e la si riconosce subito: shopping frenetico e code infinite nei negozi per trovare il regalo perfetto per tutti.

Scopri con noi le tradizioni che accompagnano il Natale in UK e Irlanda.

Bonfire Night (5 Novembre)

Si tratta della notte che ricorda la cosiddetta “Congiura delle polveri”, è caratterizzata da fuochi d’artificio e festeggiamenti con amici e familiari. Originariamente il complotto prevedeva di dare fuoco al Parlamento in Westminster ma oggigiorno, viene ricordato solo con fuochi d’artificio e falò in tutta le città!

Scuole e luoghi pubblici ospitano i fuochi d’artificio, nel rispetto delle rigide norme di sicurezza inglese.

Hanukkah (25 Kislev –  In autunno, tra Nov- Dic)

Hanukkah o anche detto Festival delle Luci, è una celebrazione che dura oltre 8 giorni e commemora la consacrazione di Gesù nel Tempio di Gerusalemme durante la rivolta dei Maccabei.

Viene celebrato accendendo nove candele sul Menorah – uno speciale candelabro ramificato. Ogni braccio del candelabro viene illuminato ogni notte. Una luce chiamata Shamash viene accesa ogni notte per illuminare le altre.

Cibi tipici per Hanukkah includono torte di patate, ciambelle ripiene di marmellata e  frittelle.

St Andrews Day (30 Novembre) – Santo Patrono della Scozia

St Andrews Day di solito è giorno di festività nazionale e per questo la bandiera della  Scozia o la Croce di Sant’Andrea vengono sventolate. In alcuni luoghi in Europa, le donne tradizionalmente fanno cadere della cera nell’acqua calda per rivelare una forma che viene poi collegata alla professione del loro futuro marito!

Natale (25 Dicembre)

La tradizione del Natale in Inghilterra di solito consiste nel decorare l’albero in salotto, suonare canti natalizi festivi sull’uscio della porta, nei centri commerciali e in chiesa. Partecipare alla messa di mezzanotte è molto comune alla vigilia di Natale, così come mettere regali sotto l’albero e aprirli tutti insieme il mattino seguente.  Il tacchino è una pietanza tradizionale, con oca o anatra come possibile secondo (arrosto di nocciole è altrettanto comune per i vegetariani). Solitamente vengono accompagnati con patate arrosto, verdure e pudding come dessert.

Boxing Day (26 Dicembre)

Misteriosamente chiamato Boxing Day (alcune teorie sostengono che derivi dall’usanza, in epoca vittoriana,  dei commercianti di dispensare piccoli regali di Natale ai fornitori che avevano servito al meglio il business) è riconosciuto e celebrato in molti luoghi anglofoni, tra cui Inghilterra, Australia, Canada, Ghana, New Zealand,  Hong Kong,  Nigeria e Kenya etc. In Sud Africa, è chiamato Day of Good Will ed è festa nazionale.

Santo Stefano (26 Dicembre) – Irlanda

Si tratta della festività Cristiana che commemore Santo Stefano, il primo martire cristiano. È festa nazionale in molti posti in Europa (tra cui Irlanda, Catalogna, Austria, Croazia, Germania, Italia etc.), In Irlanda è anche noto come Day of the Wren (scricciolo). Un’effige dello scricciolo, o di un uccello in gabbia viene tradizionalmente portata in giro, di casa in casa, accompagnata da canzoni e balli.

Burns Night in Scozia (25 Gennaio)

Una celebrazione scozzese, dedicate al poeta Robert Burns. Il piatto tipico è lo scozzese Haggis  (Interiora di pecora cotte all’interno dello stomaco dell’animale). Alcuni recitano le poesie di Robert Burns tra un brindisi e l’atro fino quasi ad ubriacarsi. Il discorso che viene tenuto può essere divertente ma mai offensivo!

Sapevi che?

L’opera più famosa di Robert Burns è “Auld Lang Syne” tradizionalmente accompagnata da canzoni e musiche popolari?